PORTA NUOVA
Corso Porta Nuova
37121 Verona (vr)
VISUALIZZA LA MAPPA

GIORNO DI CHIUSURA
visitabile solo esternamente

ORARI DI APERTURA
visitabile solo esternamente

PORTA NUOVA


Porta Nuova è una grande e maestosa porta in pietra viva, che da molti secoli è il principale ingresso alla città di Verona. Fu realizzata nella prima metà del cinquecento su progetto dell’architetto veronese Michele Sanmicheli per sostituire la scaligera Porta di Santa Croce, nell'ambito di un pesante rinnovamento delle difese cittadine che venne messo in atto dalla Serenissima Repubblica di San Marco.

Sin dai tempi dell'impero romano, la città di Verona è sempre stata un centro strategico di estrema importanza, difesa da possenti mura che potevano essere superate solo varcando delle porte attentamente presidiate. Nel corso di duemila anni i romani, le autorità comunali, gli scaligeri, i visconti, i veneziani e gli austriaci hanno sempre rinforzato ed allargato questo imponente sistema di difesa, adattandolo alle nuove armi e all'espansione dell'urbe. Durante la prima metà del sedicesimo secolo, con la Serenissima Repubblica di San Marco, i lavori di ADEGUAMENTO DELLE FORTIFICAZIONI FURONO AFFIDATI ALL'ARCHITETTO MICHELE SANMICHELI, che intervenne ristrutturando le principali fortificazioni esistenti, costruendo nuove mura munite di possenti torrioni ed anche realizzando tre nuove porte: Porta Nuova, Porta Palio e Porta San Zeno. Si tratta di edifici in cui il grande architetto veronese seppe magnificamente coniugare esigenze militari e valore artistico, realizzando autentiche opere d'arte. Porta Nuova è il principale accesso a sud della città e il primo monumento visibile per chi arriva a Verona con il treno.

Si tratta di una porta in pietra viva che si eleva sopra un muro (oggi quasi totalmente interrato), strategica per il transito e per la difesa, predisposta per accogliere sulla sommità le artiglierie pesanti con una più lunga gittata. La facciata interna è realizzata in tufo ed è costituita da un fornice in bugnato rustico inquadrato da un possente ordine dorico sovrastato da un timpano triangolare con gli stemmi della città. Da notare quello inserito nella chiave di volta, datato 1540, che indica l'anno di costruzione della porta. La facciata esterna, che è realizzata in pietra bianca, era inizialmente dotata di un solo fornice di ordine dorico affiancato da due piccoli ingressi laterali. Questa struttura era sostenuta da DUE PILASTRI IN MARMO CHE SI ELEVANO DA UN PROFONDO FOSSATO a cui si accedeva da un ponte, riportato in luce con i lavori di restauro più recenti. Nella seconda metà del diciannovesimo secolo gli Austriaci che occupavano la città ne alterarono profondamente la struttura, aprendo sulla facciata esterna due piccoli ingressi laterali. L'ingresso centrale è sostenuto da poderose colonne binate in pietra, proprio come il fornice centrale del prospetto interno, ma si differenzia conservando espliciti richiami alla classicità, rappresentati dalla testa di Giove Ammone posta sulla sommità, e dall'alternanza di triglifi e metope nell'architrave.

>> Link consigliati  PORTA PALIO | PORTA SAN ZENO | ITINERARIO UNA GIORNATA A VERONA |



PORTA NUOVA
Corso Porta Nuova
37121 Verona (vr)
VISUALIZZA LA MAPPA

GIORNO DI CHIUSURA
visitabile solo esternamente

ORARI DI APERTURA
visitabile solo esternamente